fbpx

Paradiso Fiscale USA: Quello Che Le LLC Non Pagano

Una LLC (limited liability company) con sede negli Stati Uniti può offrire notevoli vantaggi fiscali, soprattutto agli imprenditori non residenti, ma a ben vedere può essere vantaggiosa anche per i contribuenti americani.

La LLC gode di un trattamento fiscale cosiddetto “pass-through” un pò come le società di persone in Italia per intenderci (Sas; Snc), ovvero sia ossia non è tassata direttamente. Questo significa che utili e perdite “passano” in capo ai membri (si dice “per trasparenza”), che devono poi segnalarli nella propria dichiarazione dei redditi.

È vero che una LLC detenuta da un soggetto Non residente negli USA paga ZERO imposte?

Non tutti sanno che gli Stati Uniti possono essere uno dei più grandi paradisi fiscali del mondo. Una LLC aperta da un cittadino straniero (non US) e non residente negli Stati Uniti può generare utili non tassabili. Naturalmente, perché ciò avvenga, bisogna seguire alcune regole.

Di fatto, un cittadino straniero è tenuto a versare imposte negli Stati Uniti solo se “svolge affari o attività commerciali” nel paese (è la cosiddetta regola ETOB: effective trade of business in the US).

Al contrario, la tassazione americana si applica nel caso in cui

(1) le attività commerciali svolte negli Stati Uniti siano “continue, regolari, e di portata consistente” (traduzione non ufficiale)

(2) la LLC abbia almeno un “agente dipendente” negli Stati Uniti, ovvero una persona o un’azienda che lavora quasi esclusivamente per la stessa, e

(3) tale agente dipendente contribuisca in modo concreto alla crescita, e non solo alla gestione amministrativa, dell’attività commerciale.

Di seguito ti fornirò ulteriori informazioni sugli agenti dipendenti, non preoccuparti.

Il lato negativo è che purtroppo non esiste una definizione chiara e univoca di cosa si intende per attività “continue, regolari, e di portata consistente”. Questo rende la cosa estremamente discrezionale e pericolosa in caso di accertamento da parte dell’IRS (il fisco americano).

Inoltre esistono una serie di altri fattori che determinano l’imponibilità del reddito prodotto negli USA. Il codice tributario e le sentenze in materia di imposte delle varie Corti locali sono vaghe su questo punto e questo rappresenta un rischio.

Anche i trattati contro le doppie imposizioni rivestono un ruolo importante in questo scenario. Alcuni di essi prevedono infatti delle eccezioni tali per cui nonostante la LLC abbia un agente dipendente, se il soggetto non residente si trova però in un paese con un trattato fiscale applicabile con gli Stati Uniti, potrebbe non essere assoggettato a tassazione.

In altre parole, un’eventuale Convezione contro le doppie imposizioni consentirebbe di aggirare Ia tassazione americana quando il titolare della LLC vive, lavora e paga le tasse nel paese d’origine e in pratica determina l’esistenza di una stabile organizzazione in tale ultimo paese.

In linea di principio possiamo dire che le LLC sono escluse da tassazione in USA quando sono utilizzate per svolgere una delle seguenti attività:

– Prestazioni di servizi personali svolti dall’estero

  • eCommerce indiretto (La vendita di prodotti digitali)
  • Prestazioni di web designer et similia
  • La vendita di prodotti fisici con luoghi di spedizione fuori dagli Stati Uniti.

Qualsiasi operazione commerciale esercitata all’interno del territorio americano è invece tassabile, incluse, potenzialmente, le spedizioni da Amazon. I servizi personali svolti sul territorio nazionale americano sono tassabili.

Possibili rischi delle LLC per i non residenti

Va specificato che non versare imposte per chi utilizza Amazon per le sue vendite online è un approccio a nostro dire un “tantinello” aggressivo e che, anche se ad oggi non esiste un’interpretazione sul punto da parte della prassi o della giurisprudenza americana, questo approccio comporta non pochi rischi.

Questo perché, come per qualsiasi altro approccio “aggressivo” di pianificazione fiscale, c’è sempre l’eventualità che l’IRS lo contesti.

Un approccio più cauto è invece creare una società negli Stati Uniti che, pur non essendo tax-free, sia comunque fiscalmente efficiente.

Una C-corp ad esempio versa imposte sulla differenza tra ricavi e costi di impresa. Visto che tali costi (deducibili) includono le management fee che il proprietario paga a se stesso, l’imponibile effettivo restante è piuttosto ridotto. E dato che a svolgere il servizio è un soggetto non americano residente fuori dal territorio nazionale, l’aliquota applicata negli Stati Uniti è di solito più bassa, spesso pari addirittura a zero.

Quando si avvia una nuova attività di impresa, una LLC tax-free può essere una buona scelta, ma consigliamo agli imprenditori più cauti e a quelli che hanno già un’attività commerciale ben avviata di valutare l’opzione C-corp per limitare i rischi.

Parlatene sempre con un consulente fiscale esperto (cioè con me 😀 )

consulenza personalizzata banner 1

Chi sono gli agenti dipendenti

Cerchiamo di capire quali sono gli obblighi e le implicazioni associati agli “agenti dipendenti” con due esempi.

Esempio 1: Una società straniera di software senza uffici o rappresentanti americani

Una società di software messicana progetta o svolge delle attività per alcuni clienti americani. La società ha sede in Messico e non ha uffici o rappresentanti di vendita negli Stati Uniti. Le vendite avvengono tutte online o telefonicamente.

La società può creare una LLC per ricevere pagamenti in dollari su un conto bancario americano. Il lavoro si svolge in Messico e i proprietari/soci non versano tasse negli Stati Uniti perché non hanno né residenza, né cittadinanza americane. In mancanza di uffici e agenti di vendita nel paese, gli utili della LLC non sono assoggettati a tassazione negli Stati Uniti.

Esempio 2: Provider straniero di servizi “Fulfillment by Amazon”

Un imprenditore straniero vende prodotti sul mercato americano tramite il servizio FBA di Amazon (“Fulfillment by Amazon”). Marketing e approvvigionamento sono svolti internamente online, in Colombia, da cittadini non americani che li ordinano e spediscono ai magazzini Amazon. Lì sono confezionati e spediti ai clienti negli Stati Uniti.

In questo caso, Amazon non figura come agente dipendente del venditore straniero, ma è indipendente, perché ha un proprio business con milioni di altri clienti.

Anche se Amazon non è un agente dipendente, il venditore Amazon può ugualmente essere considerato come un soggetto che svolge “attività e scambi negli Stati Uniti” (ti ricordi della EOTB?). Anche se in effetti il venditore Amazon non fabbrica materialmente il prodotto, la transazione vera e propria (il trasferimento di proprietà) avviene negli Stati Uniti. Questo implica che il venditore potrebbe dover versare l’imposta sul reddito negli Stati Uniti.

Anche in questo caso il codice tributario non si esprime con chiarezza, te lo ripeto. Creare una C- corporation è l’approccio più sicuro per ridurre i rischi.

Adempimenti fiscali LLC per i Non Residenti

In passato le LLC con un unico membro e proprietari stranieri non erano tenute a presentare la dichiarazione dei redditi, ma dal 2017 tutti i cittadini non americani che posseggono una LLC devono compilare la 5472 US tax return per l’IRS a fini informativi, anche se non versano imposte negli Stati Uniti.

I proprietari non residenti devono poi anche informarsi sugli effetti che la tassazione LLC può avere sulla propria giurisdizione di residenza, perché il reddito prodotto potrebbe essere tassato nel paese di residenza.

La Tassazione delle LLC per soggetti residenti o cittadini americani

Per gli americani le LLC non rappresentano affatto la porta d’ingresso per un paradiso fiscale, ma offrono comunque un’alternativa accessibile per formalizzare operazioni commerciali e creare partnership.

Come detto poc’anzi, l’IRS non considera la LLC un’entità fiscale separata dai suoi membri. Il reddito della LLC è perciò distribuito interamente ai membri che devono dichiararlo e versare le relative imposte sul reddito personale.

Il socio unico di una LLC elenca utili e perdite nel Modulo C del Form 1040. Nel caso di più soci, ciascuno riporta la propria quota di utile nella dichiarazione personale dei redditi.

Alcuni stati americani tassano direttamente le LLC. Va anche segnalato che una LLC può optare per essere tassata come corporation.

Insomma, tutta un’altra musica, ma in ogni caso piacevole.

Chiedetemi la verità e ve la darò !

Wish you all the very best

Luca Taglialatela

Important
L’ESPERTO: LUCA TAGLIALATELA
new foto 19

EMAIL: info@intaxstra.com
Visualizza le sue credenziali su Linkedin.